Recioto della Valpolicella DOCG

500 ml

Più di ogni altro, il Recioto, è il vino della ricerca, della sperimentazione.
I cambiamenti, in campagna ed in cantina, piccoli o grandi che siano prima passano da questo vino.

I fondi danno uve certificate biologiche e da qualche anno sono condotti secondo i principi della agricoltura biodinamica.

Come per l’Amarone, l’uva selezionata viene raccolta a mano e riposta in piccole casse ad appassire secondo il sistema tradizionale, privo quindi di qualsiasi forzatura.

La pigiatura generalmente avviene a fine febbraio. Le fermentazioni, in tini di legno, partono spontaneamente per la naturale presenza di lieviti indigeni. Estratto di tannini, zuccheri, le basse temperature e l’ambiente circoscritto quali sono i piccoli carati di rovere da hl. 1,18, dove il vino ancora in fermentazione viene riposto, condizionano l’andamento della fermentazione stessa facendo si che sia lenta e stentata sino al suo naturale ed autonomo arrestarsi, lasciando nel vino il caratteristico residuo zuccherino che bene lo identifica.

Denso, profondo, complesso nei profumi e soprattutto un dolce mai eccessivo.

 

Vino rosso – 14,5% vol

Annata: 2013

 

Scheda tecnica:

Recioto-Corte Sant’Alda

 

“Se abbiamo assecondato la natura, rispettato i tempi, dato alle viti la capacità di esprimersi Se, i nostri gesti agricoli sono stati...

Dettagli

 37,00

3 disponibili